123 -456 – 789

hi@companyname.com

Il linguaggio del corpo del cane e i segnali di calma

 

 

Imparare a comunicare con il proprio cane è fondamentale per una convivenza equilibrata e positiva, oltre che per migliorare il tuo rapporto con lui cercando di capire cosa vuole dirti in ogni momento. In diverse occasioni, una mancanza di comprensione fra cane e uomo può essere causa di comportamenti indesiderati, proprio per una cattiva comunicazione non verbale

In questo articolo ti aiuteremo a capire com’√® in generale¬†il linguaggio del corpo del cane e i segnali di calma in una guida completa. Continua a leggere per imparare a capire meglio il tuo cane e decifrare i messaggi che ti manda.

 

Tutti i cani conoscono il linguaggio del corpo e i segnali di calma?

 

Il cane inizia a imparare a comunicare sin dalla nascita fino ai 3 mesi. In questo periodo, il cane inizia a comunicare con la madre e il resto dei cuccioli, e impara un modo per comunicare che manterrà per tutta la vita.

Il periodo pi√Ļ importante per il riconoscimento del linguaggio √® la fase di socializzazione del cucciolo, ovvero il periodo che va dalle 3 settimane di vita ai 3 mesi. Una¬†separazione prematura¬†del cucciolo dalla mamma e dal resto della cucciolata pu√≤ avere gravi conseguenze, come la mancanza di un modello comportamentale quando si trova con altri simili. Tuttavia, possono esserci molte altre conseguenza, come il non saper gestire la forza del morso, lo sviluppo di fobie e paure o la tendenza a soffrire lo stress.

Perci√≤ non tutti i cani sono capaci di interpretare e riconoscere i segnali che ti elenchiamo di seguito, anche se di solito si tratta di casi specifici, come cani svezzati prematuramente o cani che hanno sofferto l’isolamento, problema comune soprattutto negli esemplari che provengono da canili.

Come si comunica con il cane?

 

Prima di addentrarci nel linguaggio del corpo dei cani e i segnali di calma, è fondamentale sapere come si comunica con il cane:

  • Usa sempre un tono acuto e un¬†tono di voce basso¬†affinch√© il cane non confonda le tue parole con un castigo. Inoltre, devi ricordare che ha un udito molto sensibile, per cui per farti sentire non c’√® bisogno di alzare la voce.
  • Cerca di¬†abbinare le parole a dei gesti: in questo modo il cane ti capir√† meglio e sar√† pi√Ļ facile farti capire da lui in luoghi rumorosi
  • Usa il¬†rinforzo positivo¬†per comunicare con il cane; vari studi dimostrano che questi animali imparano meglio con questa tecnica piuttosto che con il castigo.
  • Stabilisci un contatto visivo con il cane quando comunichi con lui.
  • Rispetta sempre il cane, soprattutto se vedi che non si sente a suo agio. Cambia ambiente, situazione o usa un rinforzo positivo diverso per motivarlo.
  • Non usare castighi per comunicare con il cane; se non ti capisce, ripeti l’azione ma senza mai sgridarlo.

Vediamo ora i 13 segnali di calma, fondamentali per capire il linguaggio del corpo del cane.

 

1. Sbadigliare

Lo sbadiglio come segnale di calma, si solito √® accompagnato da altri segnali come per esempio le orecchie all’indietro, il voltare la testa verso di te o guardare con la coda dell’occhio. Questo comportamento, da non confondere con lo sbadiglio tipico di quando si sveglia,¬†indica disagio¬†o che non capisce cosa gli stai chiedendo

 

 

2. Leccarsi

√ą uno dei segnali di calma pi√Ļ comuni. Eccetto quando hanno appena bevuto, i cani che si leccano il muso cercano di indicare che non vogliono problemi, di solito con la testa bassa o di lato. Il cane sta chiedendo¬†una pausa¬†dall’addestramento o vuole il suo spazio.

 

 

3. Leccare una persona

In generale, se un cane lecca qualcuno si pensa che sta trasmettendo affetto alla persona in questione. A volte è così, soprattutto se il comportamento viene rinforzato positivamente,. tuttavia se il cane lecca qualcuno con agitazione o eccitazione potrebbe essere un sintomo di stress che il cane cerca di alleviare in questo modo, anche perché sa che è un gesto gradito.

Se il cane ti lecca per nervosismo e non per affetto, potrai riconoscere il comportamento grazie ad altri segnali di calma, come le orecchie all’indietro, il girare la testa e compiere movimenti con nervosismo.

 

 

4. Girare la testa

√ą probabile che a volte, cercando di avvicinarti al tuo cane per accarezzarlo o per avvicinarti semplicemente a lui, il cane giri la testa. Questo gesto indica disagio e indica che il cane vuole il suo spazio. In questo caso pu√≤ mostrare altri segnali come il respiro affannoso, le orecchie all’indietro o leccarsi il muso. Se usa questo segnale di fronte ad altri cani, pu√≤ indicare che¬†√® tranquillo e non vuole problemi.

 

 

5. Spingere con il muso

√ą un segnale molto positivo che indica che il cane¬†cerca la nostra attenzione o affetto. Questo comportamento ha origine quando il cane √® cucciolo, perch√© √® lo stesso gesto che fa per cercare le mammelle della mamma.

 

6. Occhi semiaperti

Questo segnale di calma indica che il cane si sente¬†al sicuro e a suo agio. Anche questo gesto ha origine quando il cane √® cucciolo, quando si sentiva al sicuro con la mamma. √ą un segnale molto positivo.

 

7. Annusare per terra

Se il tuo cane annusa per terra prima di avvicinarsi a un altro cane, devi essere contento perché è un segnale di calma che caratterizza un cane educato. Con questo gesto, il cane indica che non vuole problemi e non vuole che il suo spazio personale venga invaso.

 

8. Camminare in tondo

Due cani che camminano e poi si annusano camminando in tondo, si stanno salutando in modo educato e corretto. Questo comportamento è un segnale di calma molto positivo.

 

9. Stirarsi

Questa posizione può avere vari significati:

  1. √ą comune vedere un cane in questa posizione quando sta¬†chiedendo di giocare¬†a un altro cane. In questo caso il gesto mostra un atteggiamento positivo e vivace e spesso scodinzola. Dimostra che il cane √® educato.
  2. Se lo stirarsi è accompagnato da altri segnali di calma, come per esempio il leccarsi il muso, scodinzolare eccessivamente e girare la testa, il cane sta chiedendo spazio e vuole essere lasciato in pace.

10. Stare calmo

√ą frequente quando si porta il cane in un parco o in un posto nuovo che non conosce e nel quale non conosce i cani. In queste situazioni¬†resta immobile¬†e si lascia annusare dagli altri. √ą un segnale di calma che mostra che il nuovo arrivato √® educato e si lascia conoscere dai suoi simili.

Ricorda che se un cane resta immobile perché lo stai sgridando o mettendo in punizione, non si sta mostrando sottomesso, ma assume solo una posizione indifesa perché non sa cosa fare o dove nascondersi affinché tu smetta di sgridarlo. Non dimenticare che questa situazione è pericolosa per il cane perché si ripercuote in maniera negativa su di lui. Non sgridare il tuo cane in modo violento o brusco.

 

11. Scuotersi

Questo segnale indica che il cane è molto stressato e cerca di liberare la tensione scuotendosi. In generale il gesto è accompagnato da altri segnali di calma o dalla fuga del cane.

 

 

12. Stendersi a pancia all’aria

 

In questo caso, il cane si stende mostrando sottomissione nei confronti di un altro cane, per paura o per altri motivi. Si tratta di una posizione con il quale il cane indica gentilezza e comunica che non vuole problemi.

Ricorda che se il cane si stende a pancia in su, non mostra sottomissione, ma calma e tranquillità. In questo caso, il cane dimostra che si fida del tutto di te e, inoltre, vuole coccole e carezze sulla pancia.

 

13. Fare pipì

Se il cane fa la pip√¨ sta marcando il suo territorio, ma usa questo gesto insieme ad altri cani¬†per conoscersi¬†fra loro. L’olfatto dei cani √® molto sviluppato ed √® uno dei sensi con cui questi animali riescono a conoscere chi e cosa li circonda.

 

Altri segnali di calma

¬†√ą importante sottolineare che esistono numerosi¬†segnali di calma¬†nel cane di cui a volte non ci si accorge. Di seguito te li indichiamo:

  • Sollevare una delle zampe anteriori
  • Sollevare una delle zampe posteriori
  • Guardare con la coda dell’occhio
  • Stendersi (insieme ad altri segnali di calma)
  • Orecchie all’indietro
  • Rannicchiarsi
  • “Sorridere”
  • Guardare per terra
  • Allontanarsi
  • Dare le spalle
  • Distogliere lo sguardo
  • Bocca rilassata
  • Bocca leggermente aperta
  • Coda rilassata
  • Coda fra le gambe
  • Movimenti lievi della coda

Posizione di paura o aggressività per paura

√ą molto importante saper riconoscere i segnali che indicano paura nel cane perch√© aiutano a interpretare le loro emozioni e a comportarti in maniera opportuna. Di seguito ti indichiamo e i mostriamo nell’immagine quali sono i comportamenti con i quali i cani manifestano la paura:

  1. Nella figura 1, il cane¬†ha molta paura: ha la coda fra le gambe, si lecca, ha le orecchie all’indietro e ha il corpo curvo.
  2. Anche nella figura 2 il cane mostra paura ma¬†sta sulla difensiva: mostra i denti, ha gli arti irrigiditi e il pelo rizzato. Bisogna fare molta attenzione perch√© un cane che mostra comportamenti aggressivo-difensivi pu√≤ reagire all’improvviso e in maniera esagerata, arrivando a fare del male. Ci√≤ succede soprattutto quando il cane si sente circondato o in pericolo. In situazioni del genere, inoltre, il cane pu√≤ abbaiare senza sosta, ringhiare, piangere e gemere.

Stereotipie o comportamenti compulsivi

Si tratta di¬†movimenti ripetuti¬†e senza uno scopo che il cane realizza di fronte a uno stimolo concreto, di solito per alleviare lo stress che tale situazione causa in lui. √ą ripetitiva e si prolunga nel tempo. Se non viene trattata, la condizione tende a diventare cronica e sempre pi√Ļ difficile da eliminare. Pu√≤ essere causata da una malattia, a un problema comportamentale o a entrambi. Un esempio di¬†stereotipia nel cane¬†√® vederlo inseguirsi la coda in maniera compulsiva.

  • Se osservi un comportamento anomalo nel tuo cane, vai da un etologo, un educatore canino o un addestratore; non iniziare terapie fai da te.

 

 Erika

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *